La Pressoterapia: è un valido alleato contro la ritenzione idrica e la cellulite?

Soffri di ritenzione idrica, di gambe gonfie e di difficoltà di circolazione? Sappi che non sei sola, milioni di donne in tutto il mondo ne soffrono. Per aiutarti posso proporti un ottimo metodo di trattamento che potrà darti importanti risultati e sollievo da questa condizione: la pressoterapia.

4/15/2022
Fisio Estetica
Elisabetta Cerutti

Impariamo a conoscere la Pressoterapia

La pressoterapia è una tecnica terapeutica che esiste da moltissimi anni. Non è efficace solo per il trattamento di inestetismi della pelle come erroneamente si crede. È ormai riconosciuta dai medici indispensabile per il trattamento e il mantenimento di determinate patologie a carico del sistema venoso e linfatico.

La pressoterapia infatti è un trattamento utilizzato in medicina estetica per migliorare il rendimento del sistema circolatorio e linfatico e per la riduzione nella parte trattata di ristagni del flusso venoso e linfatico. Questo ad esempio diminuisce in modo evidente il gonfiore da edema. Altri benefici importanti sono l’azione vasodilatatrice e anti trombotica.

In questo articolo vorrei parlartene più approfonditamente cosi da scoprirne i vantaggi terapeutici, specie in chi ha difficoltà ogni giorno a vivere una vita normale e soffre per questo tipo di problematiche.

Che cos’è la Pressoterapia?

La pressoterapia è un metodo terapeutico utilizzato in medicina per produrre una compressione sulla zona da trattare. Avviene ricreando un massaggio meccanico che si basa su cambiamenti pressori intermittenti e sequenziali all’interno di guaine cuscinetto applicate sulla gambe, sull’addome o sulle braccia con l’obiettivo di migliorare l’efficienza del sistema circolatorio venoso e linfatico.

Migliorando l’efficienza del sistema circolatorio risultano maggiormente efficaci i processi di eliminazione di sostanze di scarto della cellula che altrimenti resterebbero nei tessuti causando un maggior stato di infiammazione. Un ambiente infiammato rende il tessuto più soggetto a inestetismi quali ritenzione idrica e cellulite fibrosa oltre che a dolore.

Spesso si considera la pressoterapia una tecnica di drenaggio linfatico simile al linfodrenaggio manuale, l’obiettivo infatti è il medesimo, favorire il flusso dei liquidi (linfatici e venosi) all’interno dei vasi per evitare il ristagno in alcune zone del corpo.

Come funziona la pressoterapia?

A livello di funzione, la pressoterapia consiste nell'applicare una pressione esterna sulla zona da trattare, attraverso uno strumento progettato appositamente.

Il termine "pressoterapia" nasce proprio dall'applicazione di questa pressione.

La pressoterapia è un massaggio meccanico che si effettua con un macchinario composto da strutture pneumatiche, ossia guaine da indossare su gambe e addome. La guaina, al suo interno, è divisa in più zone, le quali si gonfieranno e sgonfieranno ritmicamente in maniera graduale e progressiva.

Il macchinario produrrà un’onda peristaltica dalla pianta del piede fino alla radice della coscia e all’addome, seguendo il percorso dei fluidi che vanno dalla periferia al tronco, fino al cuore.

Questa pressione ritmica promuove lo scorrimento dei fluidi corporei dai piedi, dove solitamente ristagnano, verso i gangli linfatici superiori ed il cuore, per essere poi espulsi e rimessi in circolo attraverso il sistema linfatico. Tutto questo avviene esercitando sul corpo una piacevole pressione rilassante.

Questa alternanza di pressioni nelle guaine permette al trattamento di riattivare la circolazione ossigenando il corpo. In questo modo la macchina, stimolando il drenaggio dei liquidi in eccesso, favorisce l’eliminazione delle tossine accumulate nel corpo.

La maggiore efficacia del sistema circolatorio venoso permetterà dunque di combattere tutte quelle problematiche connesse: ridurre la ritenzione idrica, l’accumulo di liquidi e proteine negli spazi interstiziali dei tessuti, che spesso deformano le gambe dando loro un antiestetico gonfiore a colonna e causando molti fastidi.

È proprio per questo motivo che il trattamento rivela una notevole utilità in relazione ai problemi di cellulite, che fanno di tale ristagno una delle cause.

La pressoterapia è un macchinario semplice ma da non sottovalutare perché dona benefici fin dal primo utilizzo

Perché è utile in ambito estetico?

In ambito estetico, la pressoterapia ha assunto un ruolo di spicco circa 15-20 anni fa.

Il suo scopo mira ad alleviare i problemi di gambe gonfie e indolenzite, edemi, vene varicose, ulcere, ecc. causate da problemi di insufficienza venosa. Si occupa anche delle patologie del sistema linfatico, dette linfostasi, tra cui la più famosa è il linfedema.

Lo scopo della pressoterapia è quello di favorire il trasporto dei fluidi all’interno del corpo, normalizzando il circolo venoso, rimuovendo le stasi linfatiche e quindi cercando di prevenire le patologie legate a questi aspetti.

In pratica, la pressoterapia deve sostituire o supportare il naturale movimento dei flussi che riguardano i problemi venosi, linfatici o entrambi contemporaneamente.

Ha molte utilità, tra cui:

  • combattere gli inestetismi della cellulite (link articolo cellulite edematosa e fibrosa);
  • ridurre la ritenzione idrica anche quella da linfedema;
  • rimodellare alcune parti del corpo (solitamente le gambe);
  • rendere più efficiente l'eliminazione delle sostanze tossiche dal corpo;
  • favorire lo snellimento di alcuni parti del corpo (in questo caso, è fondamentale anche un'adeguata attività fisica).

In genere, le aree anatomiche oggetto della maggior parte dei trattamenti di pressoterapia sono gli arti inferiori e gli arti superiori.

Tuttavia, esiste la possibilità di agire anche a livello addominale, sulla schiena e sul basso ventre. I trattamenti di pressoterapia riservati alle gambe sono, in assoluto, quelli più praticati.

La pressoterapia può combattere contro la cellulite?

Combattere la ritenzione idrica e la cellulite resta tra i primi posti come obiettivo per le donne che soffrono di questi inestetismi. Per combatterla si danno da sempre consigli sull’alimentazione, sui massaggi con creme snellenti e su allenamenti che aiutano a migliorare il ricircolo di liquidi specialmente nelle gambe.

Il trattamento con pressoterapia permette di lavorare su diversi inestetismi, tra i quali:

  • Cellulite
  • Ritenzione idrica
  • Sovrappeso
  • Tonificazione dei tessuti

Inoltre può migliorare:

  • Il metabolismo
  • Il livello di stress, riducendolo
  • Il dolore, alleviandolo

Il compito di questo trattamento è quello di riattivare la circolazione linfatica ed alleggerire le gambe oltre che a combattere la cellulite.

La pressoterapia dunque si impone come una soluzione medica-estetica valida. Sicuramente, poi, è meno invasiva di qualsiasi intervento chirurgico di tipo estetico e con meno complicanze. Una seduta di pressoterapia è infatti equiparabile ad un ora di massaggio, lasciando un grande senso di benessere e relax.

I benefici contro la cellulite della pressoterapia

I benefici della pressoterapia sono numerosi:

  • Migliora la circolazione sanguigna e quella linfatica.
  • Riduce il gonfiore e l'edema.
  • Riduce gli stati infiammatori di natura non-infettiva.
  • Migliora l'ossigenazione cutanea.
  • Migliora il tono e l'integrità della pelle.
  • Riduce con buoni risultati la cellulite e ridefinisce la forma delle gambe.
  • Riduce con buoni risultati il linfedema post-operatorio.
  • Allevia il dolore indotto da alcuni traumi sportivi.
  • Riduce l'edema post-traumatico.
  • Favorisce l'eliminazione, dal corpo, delle tossine e dei prodotti di scarto.
  • Riduce lo stress e favorisce il rilassamento.

Questi sono tutti fattori che facilitano la formazione di inestetismi come la cellulite e se riusciamo ad alleviarli e contrastarli, stai certa che puoi avere degli ottimi risultati contro questo fastidioso problema.

Grazie ai continui progressi della tecnologia medica, la pressoterapia sta diventando un trattamento sempre più efficace e consigliato

A chi è utile il trattamento ?

La pressoterapia è un rimedio indicato per:

  • Chi soffre di cellulite, ecco perché nel nostro studio ci sono fisioterapiste specializzate su come eliminare la cellulite.
  • Chi soffre di ritenzione idrica, situazione che porta insieme all’infiammazione del tessuto a inestetismi più gravi.
    La pressoterapia è di conforto perché è in grado di alleviarne la sintomatologia dolorosa e i gonfiori.
  • Chi ricerca snellimento e definizione della forma di alcune parti del corpo, in genere le gambe. In questi frangenti, è fondamentale abbinare l'azione della pressoterapia con un'adeguata attività fisica e una dieta adeguata.
  • Chi è rimasta coinvolta in eventi traumatici con conseguente produzione di edema post-traumatico. La pressoterapia può aiutare nel ridurre gli edemi traumatici.

Come si svolge una seduta di pressoterapia?

La procedura della pressoterapia è abbastanza semplice. Per prima cosa, il terapista ti fa sdraiare su un apposito lettino.

Dopodiché, applica sulla zona anatomica da trattare delle guaine ricche di piccoli cuscinetti e collega questi all'apparecchio elettronico, per la regolazione della pressione. Una classica seduta di pressoterapia dura dai 30 ai 50 minuti.

Durante le sedute di pressoterapia, i pazienti avvertono una sensazione simile a quella di un piacevole massaggio, dato dai getti d’aria e dalla pressione crescente prodotta dal macchinario.

La pressoterapia è un trattamento molto piacevole con pressioni ritmiche che simulano un massaggio

Si consiglia di effettuare dalle otto alle dieci sedute per avere un risultato efficace. Mentre gli effetti li percepirai sin dalla prima applicazione. 

Al termine della seduta infatti sentirai le gambe più leggere e sgonfie. Può capitare che al termine del trattamento tu abbia la sensazione di voler svuotarti dai liquidi mossi dalla pressoterapia; ricordati però di reintegrare i liquidi durante la giornata bevendo almeno 2 litri di acqua. 

Mantenerti idratata è fondamentale per mantenere tutte le funzioni del tuo organismo.

I risultati possono intensificarsi se combinati con ulteriori trattamenti drenanti, come:

Consigli utili da tenere a mente

Ricordati però che ogni persona è diversa e per essere sicura che questa sia la terapia adatta alle tue condizioni, rivolgiti a specialisti del settore che ti sappiano consigliare il trattamento più adatto alle tue esigenze.

Uno dei consigli per permettere il mantenimento degli effetti il più a lungo possibile è quello di adottare uno stile di vita che prevenga la ritenzione idrica. 

 Questo è possibile:

  • evitando alcolici, fumo da sigarette, 
  • riducendo il consumo di sale nella propria dieta 
  • tenere gli arti oggetto del trattamento in scarico (quando questo è possibile)
  • bere acqua durante il giorno
  • mantenersi attivi per preservare una buona muscolatura (importante alleato contro le stasi linfatiche e venose)

Controindicazioni:

La pressoterapia presenta però condizioni in cui non è indicata.

Infatti, secondo il parere medico, non vi si possono sottoporre i soggetti che soffrono di:

  • Problematiche vascolari infiammatorie
  • Flebite o tromboflebite, una condizione infiammatoria che interessa vene superficiali degli arti superiori o inferiori, con possibile presenza di trombi o coaguli; 
  • Trombosi venosa profonda che consiste nella formazione di un coagulo di sangue (trombo) all'interno di una vena profonda del corpo; 
  • Neoplasie maligne: Formazioni cancerose in vari organi della pelle;
  • Infiammazioni acute della pelle.
  • Grave arteriosclerosi. Il termine indica la condizione di indurimento, ispessimento e perdita di elasticità della parete dei vasi arteriosi di piccolo calibro.
  • Microangiopatia causata da diabete mellito. Condizione che prevede un'alterazione della funzione dei vasi capillari.
  • Insufficienza renale / epatica / cardiaca. Sono condizione in cui i suddetti organi non sono in grado di adempiere correttamente alle loro funzioni e in cui il movimento dei liquidi corporei gioca un importante ruolo.

Conclusioni sulla pressoterapia

In conclusione nonostante la Pressoterapia abbia un numero ridotto di evidenze scientifiche rispetto ad altre terapie in ambito medico-estetico, molti medici ne hanno riscontrato l’utilità e la validità non solo per trattare inestetismi della pelle ma anche vere e proprie patologie del sistema circolatorio e linfatico e già molte donne come te si sottopongono a trattamenti con piacevoli risultati e soddisfazioni. 

Ricordati però che prima di iniziare ogni percorso terapeutico è fondamentale rivolgersi a professionisti del settore specializzati e che sappiano suggerirti il percorso ideale in base alle tue problematiche e ai tuoi obiettivi.

Ecco perché presso lo studio Fisio Salute proponiamo sempre una Prima Valutazione per conoscerti e per poterti offrire un percorso strutturato sulle tue esigenze.

Una volta capito ciò di cui hai bisogno, la tia fisioterapista ti supporterà e insieme inizierete un percorso verso i risultati che ti sei prefissata. Ogni passo in avanti è un passo per prenderti cura di te. 

Ricorda, la Bellezza nasce da un corpo in Salute!

Bibliografia:

Elisabetta Cerutti

Sei interessato a questo servizio?

Scrivici o chiamaci per informazioni

Contattaci