Cos'è la SUVA e perché si occupa di fisioterapia

In molti casi a seguito di un infortunio ci troviamo a che fare con termini e pratiche quali SUVA, infortunio e riabilitazione. In questo articolo voglio darti tutte le informazioni necessarie per scegliere al meglio il tuo percorso riabilitativo.

4/15/2022
Fisioterapia
Matteo Pini

Cos'è la SUVA

La Suva è in Svizzera la più grande assicurazione sugli infortuni. Il suo obiettivo principale è offrire l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali. Fa parte della categoria Lainf, cioè delle assicurazioni contro gli infortuni obbligatorie in Svizzera.

Altre assicurazioni infortuni sono la Generali, la Zurich, etc…

La Suva si occupa quindi di fornire assistenza a tutto campo alle persone che subiscono un infortunio, soprattutto in termini di fisioterapia. Non copre solamente le spese di cura, bensì accompagna ed assiste gli assicurati durante la fase di riabilitazione.

Essere d’aiuto dopo un infortunio è la prerogativa di tutte le figure sanitarie di supporto

Offre una copertura totale per le spese legate all’infortunio stesso, e supporta la persona che ha subito il danno fino alla ripresa lavorativa. Per questo motivo è il principale operatore che offre servizi di copertura assicurativa per i lavori ad alto rischio (quali operai in edilizia e nei lavori manuali a rischio moderato-alto).

Cos'ha a che fare la SUVA con la fisioterapia?

Un infortunio è un episodio spiacevole che può capitare, soprattutto se lavoriamo in un ambiente che può portare a determinati rischi (come un cantiere edile ad esempio).

Infortuni comuni possono essere:

  • Eventi accidentali come cadute, traumi
  • Distorsioni al ginocchio
  • Traumi alla spalla (con conseguente lesione dei tendini della stessa)
  • Fratture
  • Ernie o Protrusioni lombari

In tutti questi casi è consigliata ed è importante la fisioterapia.

Le cure mediche verranno sostenute da parte dell’assicurazione Lainf (come ad esempio è la SUVA). Quindi possiamo dire che una volta accertato il caso, sarà poi competenza del fisioterapista e dell’assicurazione comunicare con l’unico scopo plausibile: la Salute della persona in trattamento.

Come posso accedere alla fisioterapia tramite la SUVA?

Ho approfondito questo argomento in un altro articolo riguardo a come funziona l’assicurazione SUVA, ma voglio darti qui alcuni cenni.

I passi da fare sono questi, in ordine.

  • Comunicare al proprio datore di lavoro l’infortunio

Questo è il primo passo, bisogna informare il proprietario della ditta per cui si lavora dell’episodio, spiegando in modo approfondito cosa sia successo e la dinamica dell’episodio.

Una volta comunicato all’assicurazione aziendale quanto successo, verrà aperto l’infortunio e il datore di lavoro ed il dipendente avranno dei documenti (riportanti il numero dell’infortunio) con il quale accedere alle cure riabilitative.

  • Fare la visita con un medico

Se l’episodio è abbastanza grave, ci sarà una ospedalizzazione immediata (con accesso al pronto soccorso) e quindi verrà tutto fatto in urgenza.

Una visita medica è fondamentale per capire l’urgenza dell’infortunio che è appena occorso

Nel caso di episodi di minor rilevanza sanitaria (quindi ad esempio dolore alla spalla improvviso ma che non porta la necessità di pronto soccorso immediato), può bastare nei giorni seguenti parlare con un medico (meglio se uno specialista dell’area interessata, ma può andare bene anche un medico di base).

  • Iniziare le cure riabilitative

Una volta che il medico ha diagnosticato la situazione clinica, si possono iniziare le cure riabilitative. Le stesse devono essere fatte in un centro riabilitativo che abbia la possibilità di fatturare direttamente alle casse malati e alle casse d’assicurazione.

Questo ad esempio avviene nei centri Fisio Salute, dove possiamo dialogare direttamente con le assicurazioni per ottenere il miglior trattamento per il paziente.

Quali tipi di riabilitazione sono necessari a seguito di un infortunio?

In base alla diversità di infortunio i trattamenti sono diversi rispetto al tipo di problema riscontrato.

Il tutto però parte con una prima valutazione fisioterapica dove il fisioterapista valuta assieme al paziente il percorso migliore.
Successivamente si definisce il percorso terapeutico migliore basato su quanto riscontrato dal professionista.

Una cosa importante è che la terapia sia studiata con un percorso che permetta alla persona di ottenere risultati in maniera veloce e soddisfacente.

Noi di Fisio Salute siamo in grado di offrire un percorso terapeutico che comprende:

Il fatto di poter usufruire di tanti tipi di riabilitazione in un unico percorso farà si che la persona possa tornare il prima possibile alle proprie attività, ed è questa la ragione primaria per cui è importante scegliere in maniera attenta chi ti seguirà nel tuo percorso di guarigione.

Bibliografia

  1. Sito ufficiale della SUVA
  2. Treatment and prevention of acute and recurrent ankle sprain: an overview of systematic reviews with meta-analysis
    Cailbhe Doherty,Chris Bleakley,Eamonn Delahunt,Sinead Holden
  3. Manual therapy in adults with tension-type headache: A systematic review
  4. Cumplido-Trasmonte, P. Fernández-González,I M. Alguacil-Diego, F. Molina-Rueda

Matteo Pini

Laureato in Fisioterapia nel 2008, si è nel tempo specializzato in Terapia Manuale e Manipolativa con un Master ed un cOMT. Negli anni ha avuto esperienza con squadre di livello quali F.C. Lugano e la pallavolo Lugano LNA Femminile. Dal 2017 è co-titolare del gruppo Fisio Salute.

Sei interessato a questo servizio?

Scrivici o chiamaci per informazioni

Contattaci