Daniele Botta

Fisioterapista
Ciao, sono Daniele Botta, sono Dottore in Fisioterapia, laureato nel 2016 all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Ho giocato per 15 anni a pallavolo come palleggiatore di squadre di serie B nazionale, l’anno scorso ho interrotto la carriera sportiva per poter dedicare più tempo alla mia principale passione: la fisioterapia.

Attualmente seguo come fisioterapista una squadra di pallavolo maschile, Yaka Volley, militante in Serie B nazionale, ed una di pallavolo femminile, TCI Pallavolo Saronno, che compete per il campionato di Serie D.

Campi di lavoro

Le mie esperienze lavorative mi hanno portato ad avere una preparazione solida verso la cura di queste patologie:

- Disturbi comuni, soprattutto riguardanti la colonna vertebrale, quindi cervicalgie e lombalgie
- Lesioni e traumi sportivi come lesioni legamentose, che spesso richiedono preparazione pre-operatoria, fondamentale per un miglior recupero, e riabilitazione post-operatoria.
- Dolori muscolari o problemi legati alle articolazioni quali distorsioni e infortuni da over-use
- Disturbi e patologie dell’anziano

La mia storia

Mi sono avvicinato al mondo della fisioterapia dapprima come paziente. Giocando a pallavolo in categorie di interesse nazionale, ho potuto constatare in prima persona l’importanza di un buon fisioterapista per il benessere della persona, nel mio caso in particolare di uno sportivo.

Ho conseguito la Laurea in Fisioterapia nel 2016 presso l’Università Vita-Salute San Raffaele, imparando da medici di importanza internazionale come il Dott. Giancarlo Comi, neurologo, ed il Professor Roberto Burioni, oltre che da fisioterapisti rinomati come il Professor Roberto Gatti, attualmente presidente del CdL in fisioterapia dell’Humanitas.

Inizialmente ho lavorato in ambito geriatrico, post-ospedaliero di cure intermedie e della disabilità, imparando l’efficacia di un approccio globale al paziente e l’importanza di una buona relazione fisioterapista-paziente.

Una delle lezioni maggiori che mi ha dato lavorare con questa tipologia di pazienti è che il Team di lavoro è fondamentale: un gruppo affiatato raggiunge risultati che il singolo terapista non potrà mai raggiungere.

Pur continuando la mia carriera sportiva non ho mai abbandonato l’idea di seguire come fisioterapista sportivo una squadra di pallavolo: l’occasione è giunta nel 2018 con la collaborazione con la Federazione di Pallavolo di Varese. Per due anni ho potuto seguire la Selezione Provinciale Femminile varesina all’annuale Trofeo delle Province, vincendolo nel 2018 ed arrivando seconde nel 2019. 

Dal 2021 ho abbandonato la pallavolo giocata per dedicare più tempo alla fisioterapia, sia a livello lavorativo che a livello didattico, intraprendendo un percorso universitario di Master in Terapia Manuale e Fisioterapia Muscoloscheletrica. Il mio obiettivo è poter offrire al paziente le migliori tecniche di terapia manuale per velocizzare il percorso di recupero.

Il mio approccio al Paziente

Sono fortemente convinto che un buon fisioterapista debba non solo conoscere le tecniche, ma sapersi relazionare e comprendere il paziente nella sua interezza

Ascoltare e saper indirizzare il paziente è a mio avviso fondamentale: spesso un buon trattamento non ha la stessa efficacia su due pazienti diversi, che ad una prima valutazione presentano lo stesso identico problema. L’abilità del terapista sta anche nel saper scegliere il giusto percorso paziente per paziente.

Vivo il mio ruolo di fisioterapista non come mero esecutore di tecniche manuali, ma come accompagnatore in un percorso che porti alla risoluzione del problema ed al raggiungimento del maggior benessere possibile per il paziente.

Corsi di Aggiornamento

Mulligan Concept: quadrante superiore ed inferiore (Mulligan Italia).
Master Universitario di 1° livello in Terapia Manuale e Fisioterapia Muscoloscheletrica (GSTM) da Marzo 2022
Advances in Physiotherapy: Lombalgia e Lombosciatalgia, patient-oriented problem solving (EdiErmes).
Tecarterapia, principi clinici ed evoluzione dell'approccio clinico (Accademia Italiana Tecarterapia).
Bendaggio Funzionale Base (EdiErmes).
Kinesio Taping, KT1-KT2 (KTA International).
Spasticità e Distonia: l'efficacia della Tossina Botulinica come strumento di modulazione (Dynamicom Education).
Emergenza sanitaria da nuovo Coronavirus SARS CoV-2: preparazione e contrasto (EduISS).
Advance in Bone Mineral Disease Treatment - Aggiornamenti in tema di Malattie Osteoarticolari (EuroMediForm).