Agnese Faini

Fisioterapista
Ciao, sono Agnese Faini, sono una Fisioterapista e ho fatto della mia passione il mio lavoro. Ho cercato di trovare nella mia professione un modo di poter rendermi utile verso il prossimo, la fisioterapia mi ha dato questa chance. Ogni giorno nel mio lavoro, cerco di tenere fede a questa opportunità che ho voluto e ricercato nel tempo.

Mi sono laureata nel 2014 all’Università degli Studi dell’Insubria a Varese e da subito ho iniziato a lavorare come libero professionista.

Formazione

Negli anni ho avuto modo di sperimentare diversi ambiti di lavoro, dal campo muscolo scheletrico poi neurologico e respiratorio. Questo mi ha portato a sviluppare delle competenze trasversali che hanno ampliato la mia visione quando mi trovo di fronte ad un paziente.

Nel corso del tempo ho avuto modo di approfondire la mia esperienza con le patologie muscolo scheletriche, in particolare in ambito sportivo.Da sempre ho frequentato le società sportive come atleta, prima di atletica leggera e oggi di triathlon, e in queste società ho iniziato a muovere i primi passi come atleta-fisioterapista, prendendomi cura dei miei compagni di squadra che in quel momento si trovavano in situazione di infortunio o di dubbio riguardante la loro salute sportiva.

Negli ultimi due anni la mia formazione professionale si è diretta in particolar modo verso la categoria dei Runner, sia amatoriali che agonisti, dalle categorie giovanili fino agli adulti, con corsi di formazione specifici per curare patologie e condizioni cliniche legate all’attività sportiva (infortuni e prevenzione). 
Il mio interesse lavorativo si sposta anche verso le patologie ortopediche in generale, quali:
- recupero post operatorio
- recupero post trauma (incidenti stradali, infortuni)
- riabilitazione delle patologie persistenti del sistema muscolo scheletrico (algie della colonna vertebrale, quadri artrosici, patologie degli arti superiori ed inferiori)

La mia storia

Mi sono laureata nel 2014 all’università degli studi dell’Insubria e subito ho avuto la possibilità di lavorare in un ambiente tanto bello quanto forgiante. 

Dal 2015 al 2016 ho, infatti, lavorato presso il Consorzio dei Servizi Sociali Dell’Olgiatese nel loro centro diurno di Lurate Caccivio, dove, in quanto unica figura fisioterapista ho avuto il compito di preparare tutti i piani riabilitativi degli utenti del centro, principalmente pazienti adulti o giovani adulti con diagnosi di ritardo cognitivo-motorio grave, e di seguirli durante la giornata.

In questi stessi anni, ho proseguito con gli studi frequentando all’estero il corso di terapia manuale di Manual Concept, prestigiosa scuola australiana che rimane un punto di riferimento internazionale per noi fisioterapisti, conseguendo il diploma COMT (Certificate in Orthopaedic Manual Therapy).

Il 2016 ha aperto le porte ad una mia vecchia conoscenza, ovvero l’Istituto Riabilitativo Maugeri di Tradate, posto a me conosciuto perchè avevo già fatto diverse esperienze di tirocinio durante il periodo universitario.Durante questa esperienza lavorativa, durata circa un anno e mezzo, ho iniziato ad apprezzare la possibilità di fare parte di un team di professionisti, composto da figure mediche, fisioterapisti, e altri professionisti dell’ambito sanitario. Il rapporto di collaborazione e cooperazione tra figure professionali è stato un cardine che ho sempre ricercato anche nei successivi ambienti di lavoro.

A fine del 2017 ho conosciuto Matteo e Daniele che mi parlavano di un ambizioso progetto “Fisio Salute” e ne sono rimasta affascinata. In quel momento lavoravo in Svizzera, in un centro riabilitativo nel luganese, una realtà solida, ma sentivo che per il mio modo di vedere la fisioterapia mancava qualcosa. Ho abbracciato il progetto di Matteo e Daniele a gennaio 2018, lasciando il lavoro in svizzera perchè sapevo che la realtà che stavano creando era molto più appagante e stimolante del posto in cui mi trovavo. 

Tutti hanno pensato che fossi pazza a lasciare un lavoro in Svizzera, ancora oggi rispondo: Ne è valsa la pena!


Il mio approccio al paziente

Di tutte le esperienze lavorative vissute il ricordo più bello me lo hanno sempre lasciato le persone. 

Il rapporto con i pazienti nasce da una reciproca fiducia che si deve instaurare fin dal primo colloquio. Per fare questo cerco sempre di offrire al paziente la migliore soluzione possibile per risolvere il suo problema, ascoltando le sue esigenze, stabilendo insieme obiettivi misurabili così da rendere la strada verso la guarigione più tangibile e da subito condivisa.

Il mio obiettivo come fisioterapista è quello di accompagnare la persona verso il più alto stato di benessere che può raggiungere con la riabilitazione.

Corsi di Aggiornamento

Corsi di Aggiornamento EffettuatiCorso teorico-pratico “Certificate in Orthopaedic Manual Therapy di Manual Concept” (Curtin University) - Portogallo, Settembre 2015 (160 ore)
Corso teorico-pratico “Corso KT1-KT2 KinesioTaping “ (KinesioTaping Association,2014 16 ore) (16 crediti ECM)
Simposio Internazionale “Kinesio taping” (Kinesio Taping Association, 2015 Oslo) con presentazione della propria tesi di laurea, successivamente pubblicata sulla rivista “Interactive Cardiovascular and Thoracic Surgery” , agosto 2016
Corso teorico-pratico “Lesioni muscolari e tendinee nello sportivo: valutazione, riabilitazione e ritorno in campo” (2015, Edi Ermes)
Corso teorico-pratico “Clinical Pilates” Gestione del controllo motorio in riabilitazione nella struttura multidimensionale e biopsicosociale della lombalgia aspecifica (2017, 17 ore)
Corso teorico-pratico “Allenamento Riabilitativo, l’esercizio attivo dosato sul paziente” (2018, Manualmente Formazione, 16 ore)
Corso teorico “Reconciling Biomechanics with Pain Science”, con Gregory Lehman (2018, PhisioVit)
Corso teorico-pratico “Running Injuries” (2019, Fisio Brain)
Corsi teorici-pratici della scuola “La Clinica del Running” per la gestione del runner a 360° (The Running Clinic, 2020,2021) - in formazione